.
vicenza@uilpa.it

Quotidiani Online

L’Europa dovrebbe essere più coesa
Mentre chiudono la porta a Fincantieri, i francesi prendono il comando di Tim: in questo “doppiopesismo” c’è qualcosa che non quadra. L’indignazione non basta: il nostro Governo dovrebbe mettere in atto tutte le necessarie  contromisure  per evitare che si determinino danni per il lavoro e l’economia.

Peraltro, l’azienda telefonica è altrettanto strategica per l’economia nazionale di quanto lo sia quella cantieristica. La verità è che l’Europa dovrebbe essere più coesa e, invece, continuano a emergere fattori di differenziazione tra un Paese e l’altro. In questo  caso  rischiamo  di  essere  il  Paese  più  debole.  Altri,  invece,  di  fatto,  hanno adottato politiche protezionistiche.
Infine, c’è un atavico problema di carenza di politiche industriali e anche sulla vicenda Tim, ad esempio, sarebbe stato più utile un maggiore coinvolgimento dei lavoratori e dei Sindacati, perché solo insieme è possibile costruire un progetto di sviluppo efficace e duraturo. Ecco perché chiediamo che il Governo ci convochi per verificare, insieme, quali soluzioni sia possibile mettere in campo per affrontare positivamente entrambe le vicende.
Roma, 28 luglio 2017

Calendario Assemblee e Eventi

Lun Mar Mer Gio Ven Sab Dom
1
2
3
4
5
6
7
8
9
10
11
12
13
14
15
16
17
18
19
20
21
22
23
24
25
26
27
28
29
30

Iscriviti alla Newsletter UILPA